fbpx

Di cosa si parla quando si parla di giardino (e di manutenzione, progettazione etc etc...)

 

Sono passati tantissimi anni da quando Ippolito Pizzetti, nella risposta a una lettrice della sua rubrica "Pollice verde" su L'Espresso, ha dato una definizione di giardino che ancora oggi ha un suo senso (e una sua poesia).

"Io considero il giardino prima di tutto un luogo di incontri. Con le piante, con gli uccelli, con le lucertole, con gli insetti, magari anche con le stelle, la luna le nuvole che cambiano, se uno si sente portato per gli astri o per le chimere, non importa (...) Il giardino come lo vedo, o cerco di crearlo, è un luogo dove – le piante per esempio – siano scenari e personaggi al medesimo tempo. Dove le parti si possano perfino invertire: non soltanto le piante scenario per gli uccelli, ma gli uccelli (o libellule) scenario per le piante."

Per carità, nessuno di noi è Pizzetti, ma a questo pensiamo quando ci occupiamo di piante, sia in vivaio che fuori, nei giardini, terrazzi e balconi dei nostri clienti.

Visto che l'autunno è la stagione migliore per fare nuovi impianti, rivedere quelli vecchi, aggiungere, spostare, cambiare, se state guardando già con gli occhi della primavera al vostro angolo di verde, qualsiasi siano le sue dimensioni, questo è il momento perfetto per contattarci.

Per prenotare un sopralluogo e avere maggiori informazioni, potete scriverci una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa