fbpx

Rimpiangere EXPO? O della malasorte di papaveri e fiordalisi

Una delle eredità buone di Expo, i meravigliosi prati fioriti che l'anno scorso crescevano intorno al sito, anche quest'anno sono in fiore.

In realtà, erano. Infatti in questi giorni sono stati tagliati tutti a zero da una banda di forzati del decespugliatore. E' rimasto (solo) un strato d'erba secca.

I fiordalisi (Centaurea cyanus) non hanno fatto a tempo ad andare a seme, garantendo così la sopravvivenza della specie e il ciclo naturale del prato è probabilmente andato a farsi benedire.

Ecco quello che dovrebbe succedere in un mondo ideale: dopo che i semi sono caduti si fa un taglio dell'erba.

Se l'estate non è torrida ci sarà probabilmente una nuova fioritura a fine estate/inizio autunno. Al termine, un ultimo taglio d'erba e poi tutti lì ad aspettare la prossima primavera. Fiduciosi e, soprattutto, quasi liberati dalla schiavitù della macchinetta rasa-erba. Scusate, era un decespugliatore...

Ph. Susanna Magistretti

Stampa