I giardini di Alcatraz e il Centranthus ruber

Mettete dei fiori nei vostri cannoni era lo slogan dei pacifisti contro la guerra in Vietnam negli anni ’60.

Non so a che fiori pensassero ma, 50 anni dopo, sarei dell’idea che il Centranthus ruber sia perfetto per i cannoni, per gli interstizi tra i muri, per le crepe nei marciapiedi, per le gronde.

Ottimo anche nelle carceri: a Bollate, sta in vivaio. Ma a Alcatraz, il carcere per antonomasia, ha colonizzato i muri, i terreni e ogni anfratto possibile. Il Centranthus infatti si autodissemina ovunque e, dopo qualche anno, ve lo trovate anche sul marciapiede sottocasa.

Fiorito, a dispetto dell’asfalto.

Infestante? Infestante, per fortuna.

— Puoi acquistarlo QUI

Ph. Saxon Holt

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carrello
Torna su