Chi sono i “Giardinieri per un giorno”

‘Giardinieri per un giorno’ è il tentativo di fare del vivaio un luogo di conoscenza oltre che di vendita.

Abbiamo un nostro modo per portare le persone nel vivaio del carcere non solo come spettatori ma anche come parte attiva del lavoro quotidiano insieme ai giardinieri di Cascina Bollate (liberi o detenuti, non importa).

Come funziona

  • Periodicamente dedichiamo la tradizionale visita al vivaio nel carcere di Bollate, alla spiegazione dei lavori di giardino (una volta le potature e un’altra le semine, per esempio)
  • Al termine, chi partecipa, fa anche un paio d’ore di attività insieme ai nostri giardinieri e mette in pratica quanto è stato spiegato, da qui il nome ‘giardinieri per un giorno’.

Per partecipare, basta inviare una mail a vivaio@cascinabollate.org

Ingresso libero (o quasi)

  • La visita è aperta a tutti, tranne che ai cani e ai bambini/ragazzi sotto i 18 anni (ci spiace, sono le regole d’ingresso in galera)
  • In carcere si arriva puntuali, con un documento di identità in corso di validità, altrimenti l’accesso non è consentito
  • Durante la visita non è possibile portare macchine fotografiche, telefoni cellulari, computer e tablet che dovranno essere consegnati all’ingresso. Siamo pur sempre in un carcere …

Per partecipare, basta inviare una mail a vivaio@cascinabollate.org
Appena possibile, riceverete una mail con la data programmata per la visita e le istruzioni per avere l’autorizzazione all’ingresso.

*** Iscrivetevi alla newsletter per rimanere informati sulle prossime date di  “Giardinieri per un giorno” ***

Tutte le altre iniziative in vivaio

Oltre a ‘Invito in vivaio’ sono tante le iniziative che organizziamo durante tutto l’anno:

Per rimanere informati sui corsi, gli eventi e le visite che si svolgono in vivaio, iscrivetevi alla nostra newsletter e seguite la Pagina ufficiale su Facebook di Cascina Bollate.

Carrello
Torna su